Mercato Farmacia: prosegue la ripresa anche a fine luglio

252

Il canale Farmacia prosegue la sua ripresa anche nell’ultima settimana di luglio: trend in crescita del +5% rispetto al 2020. In aumento farmaci cronici e il mercato dell’automedicazione

Il canale Farmacia prosegue la sua ripresa anche nell’ultima settimana di luglio: trend in crescita del +5% rispetto al 2020 e in recupero anche del +2,9% rispetto alla stessa settimana del 2019 ed entrambe le componenti, etico e commerciale contribuiscono al risultato: rispettivamente, +6,2% rispetto allo scorso anno, e +3,3%, più accentuato (+6,6% rispetto al 2020) se vengono esclusi i prodotti del mercato Sanitari. È quanto dicono i dati New Line RDM.

Farmaco su prescrizione, crescono i cronici

Nell’ambito del farmaco su prescrizione i farmaci cronici, come quelli appartenenti al sistema cardiovascolare, segnano un trend positivo del +3,8%, in continua crescita gli Antibiotici che stanno recuperando il differenziale rispetto alla situazione pre-pandemica, mentre la domanda di antidolorifici si mantiene in linea con quella osservata nel 2019. Prosegue la forte ascesa degli antipiretici, sia rispetto al 2020 sia rispetto al 2019, come probabile effetto della vaccinazione di massa. In crescita il mercato degli antidepressivi sia dal confronto con il 2019 che con il 2020: un effetto della pandemia che ha avuto pesanti implicazioni sulla salute psicologica degli italiani.

Automedicazione, prosegue la crescita

In crescita anche il mercato dell’automedicazione che, nella quarta settimana di luglio registra un trend del +11,6% rispetto al 2020 e del +3,5% rispetto al 2019. In crescita i mercati tipicamente legati alle sindromi simil-influenzali, come gli antipiretici anche per effetto delle vaccinazioni ai ragazzi, i prodotti per la tosse e i decongestionanti nasali che mostrano un forte incremento anche rispetto al 2019. la domanda di immunostimolanti continua a essere posizionata su livelli molto superiori rispetto allo scorso anno e anche rispetto ai livelli pre-covid; sali minerali risultano stabili rispetto al 2020, mentre in leggera crescita i multivitaminici e multiminerali. In crescita i prodotti per l’insonnia e benessere mentale rispetto al 2020 e la domanda continua ad essere ancora molto alta e stabilizzata su livelli molto al di sopra di quanto osservato prima della pandemia.

Dermocosmetica, consumi stabili. In calo i solari

La domanda dei prodotti del mercato della dermocosmetica e igiene mostra sostanziale stabilità negli ultimi sette giorni, con un trend del +0,5% rispetto al 2020, mentre è ancora al di sotto dei livelli pre-Covid. I trattamenti viso sono stabili rispetto al 2020, risultato da una flessione del mercato antietà e degli idratanti e protettivi labiali e da una crescita dei prodotti relativi alla pulizia del viso. Performance in leggera crescita per i Trattamenti corpo, che mostrano un trend del +2,2% rispetto al 2020. Tra le categorie principali sono presenti gli idratanti e pelli sensibili che risultano essere sostanzialmente stabili, gli anticellulite e altri trattamenti corpo che evidenziano una flessione del -3,3% rispetto lo scorso anno, mentre sono sempre in fortissima ascesa i trattamenti speciali che segnano un forte incremento dei livelli anche rispetto al 2019. Il mercato dei Solari continua, anche per questa settimana, a mostrare una performance negativa rispetto al 2020. Volumi di vendita che si posizionano ad un livello superiore rispetto al 2020 per il mercato dell’acne, e trend molto positivi per il maquillage, che recupera i livelli pre-pandemia.

Fonte: Farmacista 33