Ampliamento scudo penale, il plauso della FOFI

0
80

Ampliamento scudo penale, il plauso della Fofi

La Fofi plaude all’estensione dello scudo penale per i professionisti sanitari anche alle altre prestazioni effettuate durante la pandemia oltre alle vaccinazioni

«L’estensione del cosiddetto scudo penale, oltre all’attività vaccinale, anche alle altre prestazioni rese dai professionisti sanitari nelle condizioni di emergenza indotte dalla Covid-19 è una decisione importantissima, che traduce in un atto concreto le tante manifestazioni di riconoscenza e di stima che la cittadinanza e la politica hanno sempre tributato a tutti i camici bianchi italiani». Così il Comitato centrale della Fofi accoglie l’approvazione dell’emendamento, in commissione Affari costituzionali del Senato, in base al quale, nel valutare la colpa degli operatori sanitari, il giudice «dovrà tenere conto, tra i fattori che ne possono escludere la gravità, della limitatezza delle conoscenze scientifiche al momento del fatto sulle patologie da Sars-Cov-2 e sulle terapie appropriate, nonché della scarsità delle risorse umane e materiali concretamente disponibili in relazione al numero dei casi da trattare, oltre che del minor grado di esperienza e conoscenze tecniche possedute dal personale non specializzato impiegato per far fronte all’emergenza».

Fofi: non si tratta di un salvacondotto

La norma, specifica la Fofi, «non costituisce un salvacondotto, ma inserisce stabilmente tra gli elementi necessari alla valutazione delle responsabilità del professionista anche le condizioni, spesso estreme, in cui i professionisti della sanità si sono trovati e si trovano a operare in questa terribile emergenza sanitaria».

Fonte: farmacista 33